Category ArchiveCOMUNICAZIONI

Eletto il nuovo Consiglio

Eletto il nuovo Consiglio della sezione di Salò del Club Alpino Italiano

Venerdì 23 marzo si è svolta l’assemblea annuale della sezione alla presenza del consiglio uscente. In una sala affollatissima è stato nominato presidente dell’assemblea Guido Bertoli che ha permesso il corretto svolgimento delle elezioni. Il presidente uscente Luca Pelizzari ha illustrato in breve i risultati ottenuti  ottenuti, soffermandosi sull’importanza del lavoro svolto al fine di valorizzare le montagne dell’entroterra gardesano. Il saluto di commiato si è trasformato nella narrazione delle gesta del bandito Zanzanù, a sottolineare come la terra del Garda bresciano è sempre stata teatro di gesta clamorose: il passaggio del lanzichenecchi sulle creste della Valvestino, la presenza di scrittori di fama internazionale come D.H. Lawrence e D’Annunzio, la repubblica sociale e i cinquecento anni di dominio della Serenissima Repubblica di Venezia.

In un clima di entusiasmo l’assemblea ha poi votato, consapevole dell’importanza delle scelte ha optato per un cospicuo ingresso della componente femminile, quattro elette su nove componenti: Peri Clara (già presente nella precedente tornata), Redinella Ligu (Lella), Donini Cristina, Sacco Emma. Gli altri eletti sono Tonoli Giovanni – riconfermato, Boselli Alberto – riconfermato, Gianni Pendezza – riconfermato, Eros Pomarè, Corrado Corradini.

Nella stessa serata sono stati eletti anche i revisori dei conti: Elena Torchiani – riconfermata, Luca Pelizzari e Arialdo Goffi.

Nella serata di lunedì 26 marzo si è svolta la prima convocazione del nuovo Consiglio Direttivo per l’elezione del presidente di sezione, alla presenza del presidente uscente Luca Palizzari per il passaggio delle consegne e presenti tutti i consiglieri si è proceduto alla votazione segreta, come prevede lo statuto: presidente Corrado Corradini, vice presidente Gianni Pendezza, segretario Eros Pomarè, tesoriera Clara Peri.

Si proceduto anche all’assegnazione degli incarichi per la gestione ordinaria della sezione. Alberto Boselli è stato nominato responsabile del rifugio G. Pirlo, di proprietà della sezione e dei rapporti con il gestore Associazione Operazione Mato Grosso, per il calendario delle escursioni la nomina è stata assegnata a Emma Sacco, la gestione della sede è di competenza di Redinella Ligu, per le attrezzature e l’automezzo fuoristrada è stato nominato Giovanni Tonoli.

 

Assemblea soci 2018

Assemblea soci 2018 per il rinnovo delle cariche sociali

Venerdì 23 marzo dalle ore 20.30 alle 23.00 e sabato 24 marzo dalle ore 9.00 alle ore 12.00 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali del consiglio direttivo e del presidente.

Possono votare tutti i soci in regola con il tesseramento 2017 ed i nuovi soci 2018. I soci che sono intenzionati a candidarsi nel Consiglio Direttivo della sezione devono far pervenire in sede l’apposita scheda compilata entro venerdì 16 marzo. La scheda si può ritirare presso la sede in via G. Pascoli 4, Salò, tutti i venerdì dalle ore 20.30 alle 22.30.

A seguire la lettera di commiato del presidente uscente Luca Pelizzari:

“Cari soci e socie

Il prossimo 23 marzo si svolgerà l’Assemblea Sociale con il rinnovo del Consiglio Direttivo della sezione. Si conclude così il mio mandato triennale che, sommato al precedente mandato, mi ha tenuto alla guida della sezione per sei anni, il massimo consentito dallo statuto. Decado giustamente per le regole che ci siamo dati e felice di lasciare posto a nuove idee ed energie.

Ritengo che questi sei anni possano presentare un bilancio positivo per la sezione e non solo in termini economici (abbiamo iniziato con 11 mila euro a bilancio ed ora sono 25 mila), ma anche per come essa è “cresciuta”. Non per merito mio, sia chiaro, ma perché ognuno ha potuto partecipare e contribuire con proprie idee ed iniziative. I giorni di apertura della sede sono tornati ad animarsi e la frequentazione dei soci è cresciuta. Talmente tante le serate a tema svolte sugli argomenti più disparati che rinuncio a ricordarle.

Il rifugio, croce e delizia della sezione, è stato in parte ristrutturato ed affidato all’Associazione Mato Grosso che lo gestisce dal 2013 senza fini di lucro.

Credo di avere avuto, come presidente, un ruolo discreto e soprattutto attento a non prevaricare gli altri, ed ho sempre riconosciuto l’importante funzione del consiglio. Probabilmente su un tema sono stato insistente e non solo per le responsabilità che mi competono: la sicurezza in montagna.

Gradualmente abbiamo introdotto l’assicurazione per i non soci e l’obbligo delle dotazioni di sicurezza necessarie per le escursioni: ARTVA, pala e sonda per le escursioni su neve, dotazioni tecniche per ghiaccio e roccia. Possiamo dire che le gite si svolgono in condizioni di ragionevoli margini di sicurezza.

Ho costruito, aiutato anche da alcuni soci, un rapporto di collaborazione con i comuni del Parco Alto Garda, e con altri enti o associazioni per l’ambizioso progetto di ridisegnare la sentieristica, sia per dare al C.A.I. il giusto ruolo in un contesto comprensoriale.

È il momento quindi di esprimere un caloroso ringraziamento a quanti, sia consiglieri che soci, hanno lavorato per dare lustro alla nostra sezione. Formulo un augurio di buon lavoro a chi mi succederà raccomandando la politica dei piccoli passi che è sempre proficua e l’invito a comprendere sempre le ragioni degli altri. Sono certo che sia la ricetta migliore per portare la sezione a ‘scalare’ vette ancora più ambiziose”.

Il Presidente

Luca Pelizzari

Salò, febbraio 2018

 

Cambio della numerazione dei sentieri

sentieri: Nuova numerazione NEL Parco Alto Garda Bresciano

E’ in corso la variazione della numerazione dei sentieri del Parco Alto Garda Bresciano.

Da oltre due anni la Commissione per la Sentieristica della nostra sezione sta lavorando per rendere più leggibile la cartografia dei sentieri che percorrono le montagne e le valli del Garda Bresciano.

sentieri e bandierine segnavia

Dalla vecchia numerazione alla nuova

Un lavoro imponente che ha visto impegnate molte persone amanti dei percorsi turistici ed escursionistici sempre più frequentate dai turisti italiani e stranieri.

La zona interessata parte dai confini del Comune di Salò ed arriva fino ai confini con il Trentino, con oltre centocinquanta tra percorsi e sentieri; due sono i settori interessati e portano i numeri 1 e 2.

Il Settore 1 comprende i territori dei comuni di Limone e Tremosine e tutti i percorsi avranno una numerazione a base 100;

il Settore 2 comprende i comuni di Magasa, Valvestino, Tignale, Gargnano, Toscolano-Maderno, Gardone Riviera, Salò e parte del Comune di Vobarno, lato est della valle del Torrente Agna. I percorsi del Settore 2 avranno una numerazione a base 200.

Tutti i numeri a base binaria, cioè da 1 a 99 saranno sostituiti e l’aggiornamento in tempo reale è possibile vederlo sul sito hiking.waymarkedtrial.org

La numerazione sarà ultimata sul sito entro fine aprile. Al momento stiamo lavorando sulla parte che circonda il Rifugio Pirlo. Il lavoro di rinumerazione dei sentieri attorno al rifugio ha visto impegnati sia i volontari della nostra sezione sia enti pubblici come i comuni di Toscolano Maderno, Gardone Riviera, Vobarno, ERSAF.

Rifugio G. Pirlo
Percorso vecchio numero nuovo numero
 Colomber – Passo Spino  1  201
 Archesane – Passo Spino  2  202B
 Le Camerate – passo Fobbiola  2  202
 Passo Spino – Passo Cavallino della Fobbia  3  280
 Gardoncello – Marmera – Monte Spino  4  287
 Val di Collio – Gardoncello  4  288B
 Passo Spino – Monte Pizzocolo  5  287
 Toscolano-Maderno – Sanico – Pirello  6  206
 Cecino – Passo Fobbiola  7  279
Colomber – Pirello – Passo Spino 8 280
 Collio – Ruer de la Saetta  9  209
 Ruer de la Saetta – Rifugio Pirlo  9  288
Campei de Sima – Monte Zingla 10 285
Ortello – Le Prade 11 211
Dosso Corpaglione – Monte Zingla 12 281
Buelino – Cascina Calavria – Bolzone 13 213
Selva (via Serniga) – Selva Alta 14 214
Bagnolo – Cascina Trat 15 215
Renzano – Bagnolo 16 216
Salò – San Bartolomeo – San Michele 17 217
San Michele – Magnico 18 217
Magnico – Sasso (Senter del Luf) 19 217
Segrane (Gaino) – Navazzo 20 220
Navazzo – Castello di Gaino 20 203

Per i restanti numeri da 221 a 299 l’aggiornamento sarà presto disponibile.

Ricordiamo che la numerazione con l’aggiornamento della segnaletica è ancora in atto e ci vorranno alcuni mesi prima che sia ultimata. La segnaletica che troverete sui percorsi è ancora quella vecchia e in alcuni casi (zona Pizzocolo e valle di San Michele) è già stata cambiata. I luoghi di destinazione sono sempre ben visibili sulle frecce e non c’è modo di sbagliare.

Un ringraziamento va all’ERSAF per la gentile collaborazione per la zona del Parco del Prato della Noce e ai comuni di Toscolano-Maderno, Gardone Riviera, Tremosine e Vobarno per averci seguito ed avere ascoltato le nostre raccomandazioni. In particolar modo al Comune di Vobarno per la donazione in attrezzature per la creazione del Sentiero Cristoforo Campanardi: ex 499 attuali 288 e 289.

Grazie e presto le ulteriori info di aggiornamento.

RIFUGIO SPINO APERTO DURANTE FINE SETTIMANA

Rifugio aperto durante i week di febbrario

I volontari della sezione di Salò del Club Alpino Italiano garantiranno l’apertura del Rifugio Pirlo durante i weekend di febbraio.

Ottima accoglienza e cucina nostrana.

Vi aspettiamo

 

CORO MONTE PIZZOCOLO 20/12/17

CLICCARE SULL’IMMAGINE

ATTENZIONE spostamento assemblea sociale